Lista della spesa

arredamento-libreria

Buonasera, cari lettori!

La mia vacanza è terminata ed è ripreso il solito, deprimente tran tran quotidiano. Mi manca davvero molto la “mia spiaggia”, il villaggio turistico e anche la piacevole compagnia con cui ho passato giornate di relax. “E quindi?”, direte, “a noi cosa importa”? Ebbene, visto che devo cercare di tirarmi su, nei prossimi giorni farò un bella capatina in libreria. Sono ormai almeno due settimane che non entro in un “paradiso libresco” e la dipendenza ricomincia a farsi sentire! Vi lascio, dunque, la mia lista della spesa, con i titoli che ho intenzione di acquistare o che mi interessano maggiormente.

9788807887369_quarta-600x800_q100_upscale-Andromeda Heights di Banana Yoshimoto

Quando la nonna guaritrice decide di lasciare il Giappone, Shizukuishi si ritrova improvvisamente sola e deve abituarsi in fretta alla vita in città: uno spazio nuovo, incomprensibile e persino minaccioso. Porta sempre dentro di sé il ricordo della vita tra le sue amate montagne, in comunione perfetta con piante e animali, ripensa alle notti stellate e al verde brillante, alle mille manifestazioni della natura, agli sguardi delle persone che si avventuravano per quei sentieri impervi serbando nel cuore la speranza di una guarigione. Lontana dal suo ambiente, Shizukuishi cercherà una nuova famiglia, una casa in cui tornare, qualcuno da amare, una dimensione in cui poter essere se stessa. E un giardino pieno di cactus.

9788807880865_quarta-600x800_q100_upscale

-Tsugumi di Banana Yoshimoto

 Maria e Tsugumi sono amiche fin dall’infanzia anche se sono molto diverse. Maria, l’io narrante, è dolce: ha lasciato il piccolo paesino in cui era nata e cresciuta per iscriversi all’università a Tokyo. Tsugumi è bellissima ma dotata di un carattere infernale: affabile con gli estranei, nel privato è un tiranno, parla come un maschio ed è viziata all’inverosimile. Non può spostarsi dalla tranquilla penisola di Izu perché le sue condizioni di salute non glielo permettono. Il suo destino pare essere segnato… Può un nuovo incontro delle due amiche, là dove trascorrevano le estati, cambiare sorti che parevano ormai ineluttabili?

Insomma, avete capito, un romanzo della Yoshimoto, che, come già ho scritto nella ice cream book tag, trovo davvero adatta per il periodo estivo. Letture leggere, ma allo stesso tempo poetiche e toccanti.

Il trono di3043607 spade: libro quinto delle cronache del ghiaccio e del fuoco di G. R.R. Martin.

La “vittoria” del leone dei Lannister ha lasciato un’interminàbile scia di sangue: sepolto l’infame lord Tywin, assassinato dal proprio figlio nano, finita in catene la regina Cersei, seduto il piccolo re Tommen su un trono di lame pronte a ucciderlo, il destino dell’intero continente occidentale è di nuovo in bilico. Sulla remota Barriera di ghiaccio il temerario Jon Snow è costretto a consolidare con le armi il suo rango di lord comandante dei guardiani della notte mentre, al di là del Mare Stretto, Daenerys Targaryen, l’intrepida Regina dei Draghi, continua a difendere il proprio dominio contro orde di nemici antichi e nuovi. In fuga verso le città libere, il parricida Tyrion Lannister potrebbe essere la chiave di volta della restaurazione della mai realmente estinta dinastia del Drago. Tutto questo però potrebbe rivelarsi disperatamente inutile. Perché ora, veramente… l’inverno sta arrivando.

Come poteva mancare il mio amore? Con questo avrò terminato la collezione, per il momento. Chissà quando uscirà il sesto libro…sigh. Attualmente sono circa a metà del quarto libro, ma una volta terminato farò un po’ di pausa dal trono.

26891429
The city of mirrors di Justin Cronin

Terzo libro della trilogia dopo Il passaggio e I dodici. I dodici sono stati distrutti e il regno delle tenebre durato per cent’anni ha avuto fine. I sopravvissuti sono determinati a costruire una nuova società e osano sognare un futuro di speranza. Tuttavia, in una metropoli abbandonata, li attende lui, Zero. Il primo, il padre dei Dodici, la cui furia potrà placarsi soltanto nel momento in cui annienterà Amy, l’unica speranza per l’umanità. Luce e tenebra si affronteranno per un ultima volta ed Amy e i suoi amici conosceranno finalmente il loro destino.

 

Ed ecco l’ultimo libro sulla lista! In realtà credo che attenderò l’edizione tradotta in italiano, che al momento non è ancora uscita e di cui, purtroppo, non riesco a trovare notizie online. Be’, avrò tempo per rinfrescare gli avvenimenti dei precedenti libri. Vi sono davvero molti dettagli e  personaggi, per non parlare del fatto che sono passati almeno due anni dall’uscita de I  Dodici.

E voi quali libri acquisterete prossimamente? Lasciate pure un commento, magari mi farete conoscere qualche nuovo libro interessante.

Al prossimo post!

Annunci

6 pensieri su “Lista della spesa

    • Khaleesi ha detto:

      È molto bello, scrive bene, inoltre le sue storie sono ricche di dettagli e personaggi quasi come quelle di Martin. A me sono piaciuti un sacco Il passaggio e I dodici. Sono dei libroni, ma li ho letti in pochissimo tempo. Te li consiglio!

      Liked by 2 people

      • Khaleesi ha detto:

        Ahahah! Proprio ieri ho comprato Kitchen e Calendar girl( non è il mio genere, ma mi stuzzicava!) e a casa ho parecchi altri libri da leggere…sicuramente, finito il trono, leggerò qualcosa di breve! Tu, invece?

        Liked by 1 persona

      • Elle ha detto:

        Ho visto proprio oggi la pubblicità di Calendar Girl in tv! Sembra intrigante, però non è neanche il mio, di genere 😉
        Per questa estate mi sono ripromessa di iniziare a leggere Pavese, è una vita che rimando questo momento! Inoltre vorrei leggere “Gli ultimi fuochi”, che è l’ultimo romanzo di Fitzgerald che mi manca da leggere e visto che a breve uscirà il film magari è il momento buono per recuperarlo 😉
        Poi naturalmente c’è tutta la sfilza di e-book e cartacei che ho accumulato in questi mesi e che ancora aspettano di essere letti 😀

        Liked by 2 people

      • Khaleesi ha detto:

        Ahahah, parecchia roba! Io per adesso ( perché poi cambio sempre idea) penso che dopo il trono leggerò Calendar girl. Poi, i più papabili tra i cartacei che ho accumulato sono: La randagia, Sarum di Rutherfurd e Kitchen.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...